[ STUDIO ] ........ [ SERVIZI ]



SHERLOCK HOLMES E IL CERCHIO DELLE STREGHE

BREVILETTURE - GIALLO /// EDIZIONE SPECIALE PORDENONELEGGE


Pordenone, 25 settembre 1891
All'Ill.mo collega Dott. John Watson,
 per lungo tempo queste potrebbero essere le uniche informazioni che riceverà sul signor Sherlock Holmes, trasferitosi nella mia modesta clinica al termine della convalescenza dall'incidente di Reichenbach per il periodo necessario alla forgiatura di attrezzature da scalata commissionate a due fucine maniaghesi. La ragione di questa lettera è per tranquillizzarla sulle condizioni del nostro comune amico, partito in salute verso il Tibet nonostante i terribili fatti che mi accingo a raccontarle...

Io e il signor Holmes avevamo preso la piacevole abitudine di concederci un sigaro in paese dopo pranzo, seduti all'ombra della torre dell'orologio in un'umile taverna arredata alla buona con tavolacci e sedie impagliate, ma dall'atmosfera genuina e piacevole. La mattina del suo ultimo giorno di permanenza era stato celebrato il matrimonio tra la figlia dei locandieri, un'anima semplice costretta dalle circostanze, e il capo operaio della nuova linea elettrica, un mezzo farabutto incline alla violenza. Nonostante la giovane fosse vistosamente incinta e fresca di sacramento, lei e gli anziani genitori erano indaffarati a servire i numerosi ospiti del marito. Proposi di togliere il disturbo, ma i gentili proprietari ci pregarono di restare, offrendoci un ricco piatto di stufato dal banchetto nuziale e un angolo del patio poco disturbato dagli schiamazzi.

Fu allora che il suo amico mi salvò la vita: stavo per portare un cucchiaio ricolmo di mortali delizie alle labbra quando lui, con leggera fermezza, appoggiò le pallide e sottili dita al mio polso indicando con lo sguardo la pettorina sporca di terra della ragazza. Questa, ignara dei nostri sospetti, già si ritirava con aria mesta celando delle brutte ecchimosi ai polsi, indubbi segni del prepotente affetto del novello sposo e, secondo alcune voci di paese, persino dei suoi compagni di sbornie. «Come dite da queste parti? Settembre è un brutto periodo per un matrimonio.»
Il signor Holmes si alzò, lo sguardo puntato all'intreccio metallico di astronomia e astrologia che decorava il quadrante del monumento cittadino davanti a noi. «Luna nuova, piogge d'equinozio, il periodo migliore per la vendetta delle streghe.» A quel punto m'invitò a seguirlo sul retro del locale, verso il campo lì vicino, dov'era ancora evidente la traccia di un cerchio di funghi da cui erano stati strappati numerosi ovoli della morte. «Mio povero amico, avrà presto un bel daffare» concluse grave prima di lasciarmi alla tragedia con le istruzioni per scriverle queste righe «tutti quegli uomini là dentro hanno consumato il loro ultimo pasto e ancora non lo sanno.»

[Frammento di lettera ritrovato nel registro storico dell'Ufficio Postale di Pordenone – archiviata per “affrancatura insufficiente” e “destinatario sconosciuto”]

Un racconto di Edward Ripper


BREVILETTURE: SHERLOCK HOLMES E IL CERCHIO DELLE STREGHE




BREVILETTURE: UN PROGETTO LETTERARIO INNOVATIVO


In anteprima al festival Pordenonelegge verrà diffuso il primo volantino letterario Breviletture, un progetto che ha l'obiettivo di promuovere il piacere di leggere distribuendo gratuitamente racconti inediti dal respiro di una cartolina in occasione di festival culturali (come PNlegge, il Treviso Comic Book Festival o Le Giornate del Cinema Muto di ottobre) e nei principali luoghi d'attesa e d'incontro della città di Pordenone.

L'INIZIATIVA


Breviletture è un progetto di Officina Meningi, un laboratorio di comunicazione culturale con sede al Talent Garden di Pordenone, spazio di co-working e incubatore innovativo di startup e microimprese creative.

Il concorso, assolutamente gratuito e aperto a tutti gli scrittori, offre la possibilità di emergere attraverso un format innovativo che propone ai lettori una pausa piacevole e accattivante, diversa da tutte le altre iniziative per l'insieme delle sue caratteristiche distintive:

° LEGGEREZZA: i racconti brevi riempiono un'attesa di pochi minuti e sono comodi da portare con sé;
° TALENTO: gli autori sono selezionati attraverso un contest da una giuria di editor professionisti;
° SFIDA: i testi, per regolamento, devono essere ispirati ai classici della letteratura;
° DIFFUSIONE: i racconti vincitori verranno stampati su Breviletture e distribuiti in 5000 copie, saranno disponibili on-line in versione e-Book e, successivamente, raccolti in una pubblicazione.
° VERSATILITÀ: il progetto prevede più contest nel corso dell'anno, focalizzati su un preciso genere letterario, che cambierà di volta in volta.



IL REGOLAMENTO DEL 1° CONTEST BREVILETTURE



Art. 1 -  Officina Meningi (www.officinameningi.it) istituisce il concorso di scrittura per racconti brevi Breviletture - Fiaba

Art. 2 - Il concorso è aperto a tutti gli scrittori maggiorenni.

Art. 3 - La partecipazione al concorso è assolutamente gratuita.

Art. 4 - I partecipanti potranno presentare massimo 1 (uno) elaborato inedito di loro produzione, scritto in lingua italiana, di lunghezza pari o inferiore a 2500 battute (inclusi spazi e punteggiatura). 

Art. 5 - Il contest scade la mezzanotte di lunedì 5 dicembre
Il genere è: la fiaba
Il racconto deve contenere obbligatoriamente dei riferimenti a una o più opere classiche (per classiche s'intendono opere note della letteratura passata, dalla mitologia alla narrativa ottocentesca, non coperte da diritti d'autore).

Art. 6 - Il racconto dovrà pervenire, insieme alla presente liberatoria debitamente compilata, in allegato a un messaggio di posta elettronica all'indirizzo info@officinameningi.it in formato testo (.txt, .rtf, .doc). Il nome del file deve costituire anche il titolo dell’opera. Ai fini della partecipazione farà fede la data di consegna dell’elaborato. I testi pervenuti successivamente alla data di scadenza non potranno essere presi in considerazione.

Art. 7 - Il vincitore, gli aggiornamenti sul concorso, i bandi delle successive edizioni e tutte le novità su breviletture verranno annunciate esclusivamente sulla pagina facebook www.facebook.com/officinameningi

Art. 8 - Gli autori cedono a Officina Meningi il diritto di pubblicare il racconto partecipante (in caso di vincita o piazzamento) su Breviletture, sul sito Internet del concorso e su un'eventuale Antologia in formato digitale o cartaceo senza aver nulla a pretendere come diritto d’autore. I diritti rimangono comunque di proprietà dei singoli Autori ai quali non verrà richiesto alcun contributo economico.

Art. 9 - Il vincitore, oltre alla pubblicazione in 5000 copie del suo racconto su Breviletture, riceverà all'indirizzo d'iscrizione 50 copie dell'edizione cartacea e uno stencil realizzato con la tecnica del graffito dallo street artist Sqon.

Art. 10 - La partecipazione al concorso implica l’accettazione integrale del presente regolamento, senza alcuna condizione o riserva. La mancanza di una sola delle condizioni che regolano la validità dell’iscrizione determina l’automatica esclusione dal concorso letterario.

LIBERATORIA (da compilare e allegare al racconto)

La/Il sottoscritta/o: Nome:__________________________Cognome:_____________________________
Indirizzo:_____________________________________________________________
Telefono: ______________ E-Mail: _______________________________________
Città di Residenza:_____________________________________________________
Autrice/autore del racconto:______________________________________________
pur conservandone la proprietà dei diritti, autorizza Officina Meningi a pubblicare, a titolo gratuito, la suddetta opera all'interno della cartolina letteraria Breviletture, sul sito di Officina Meningi e su eventuali raccolte e/o antologie del concorso. Data : __________
Firma: ______________________________________________
La/Il sottoscritta/o consente inoltre a Officina Meningi di trattare i propri dati personali all'unico scopo di perseguire le finalità concorsuali e informative e dichiara di essere a conoscenza dei diritti riconosciutigli dal D. Lgs. n. 196/2003. Data : ______________
Firma: ______________________________________________



BREVILETTURE: CONCORSO PER RACCONTI

controller videogame

SVILUPPARTY: QUANDO IL VIDEOGIOCO INCONTRA LA LETTERATURA, 7 TITOLI DA NON PERDERE

Le nuove frontiere della letteratura videoludica presentate al festival degli sviluppatori indipendenti
[articolo pubblicato originariamente su Leggere:Tutti #105]

Svilupparty, organizzato dall’omonima associazione e dalla Cineteca di Bologna, rappresenta il più importante evento dedicato ai professionisti italiani del videogioco, dove sviluppatori indipendenti, ospiti internazionali e appassionati possono confrontarsi sullo stato dell'arte al fine di promuovere una rete condivisa di progetti, conoscenze ed esperienze.

L'evento promuove anche programmi di formazione e mentorship che mirano a portare i creativi digitali alle fiere di settore, come Lucca Comics & Games. Quest'anno le quarantasei software-house presenti hanno offerto un quadro complesso e variegato e abbiamo selezionato per voi una serie di titoli che confermano l'interessante tendenza all'adattamento di forme e opere letterarie in modo audace e inedito:

svilupparty, videogioco, letteratura

° Bookbound Brigade (Digital Tales), avventura 2D dove personaggi storici e letterari affrontano avventure surreali per ritrovare le pagine del nostro patrimonio culturale;


svilupparty, videogioco, letteratura

° Milanoir (Team Italo) action game in pixel art ispirato al cinema e alla letteratura di genere poliziottesco anni '70;


svilupparty, videogioco, letteratura


° The Wardrobe (Cinic Games) avventura grafica ricca di riferimenti alla cultura pop contemporanea e intrisa di un humour nero;


svilupparty, videogioco, letteratura

° Progetto Ustica (IV Productions) gioco inchiesta di simulazione per Oculus Rift ambientato all’interno della cabina passeggeri del DC9 Itavia abbattuto nel 1980;


svilupparty, videogioco, letteratura

° Little Briar Rose (Elf Games Works) punta e clicca ispirato alla favola della bella addormentata, così come raccontata dai fratelli Grimm;


svilupparty, videogioco, letteratura

° Dry Drowning (Studio Oneros) visual novel investigativa a scelta multipla che vi catapulterà in un noir dalla grafica elaborata;


svilupparty, videogioco, letteratura

° Gilgamesh: The Cedar Forest (Yonder) trasposizione videoludica della prima parte della celebre epica sumera.


SVILUPPARTY: 7 VIDEOGAME INDIE ISPIRATI ALLA LETTERATURA